Tuina – Kinesiologia Emozionale

TUINA

Per poter “curare” è necessario individuare le cause degli squilibri. 

E’ un metodo terapeutico che si basa sulla manipolazione e stimolazione di punti e aree del corpo per ristabilire l’equilibrio energetico che può essere alterato da cause esterne (vento, freddo, calore estivo, umidità, secchezza, fuoco) che diventano “in eccesso – straripanti”, cause interne (le emozioni), cause né interne né esterne (costituzione secondo la medicina cinese, abitudini di vita, alimentazione, traumi). E’ un massaggio dinamico, durante la sua esecuzione, le mani eseguono un ventaglio molto ampio di manovre diverse e con diverse varianti esecutive, si utilizzano dita, mani ma anche avambracci e gomiti.

Il trattamento consiste in un primo incontro per eseguire una “pulizia” e armonizzazione dei meridiani (“vie” dove scorre l’energia in tutto il corpo) e in una raccolta di informazioni attraverso l’osservazione, l’ascolto, la palpazione e le risposte ad alcune domande per poter arrivare ad una valutazione energetica e indirizzare i successivi trattamenti al riequilibrio energetico. 

La bellezza del Tuina consiste nella possibilità di lavoro e di trattamento con le proprie mani utilizzando tutte le modalità tipiche dell’agopuntura insieme ad un lavoro sui diversi distretti corporei che si articola in un trattamento profondo ed efficace per diversi tipi di disarmonie.

“Il saggio nutre la vita, si conforma alle 4 stagioni, si adatta al caldo e al freddo, armonizza allegria e collera, si mette tranquillo in un posto, bilancia Yin e Yang, regola ciò che è duro e ciò che è morbido. Così malattie e Qi patogeni non arrivano e si vive a lungo”.

KINESIOLOGIA 

La KINESIOLOGIA (insegnamento del movimento) COMPORTAMENTALE – EMOTIVA.

Tutto ciò che viviamo si accumula nelle nostre cellule e viene definita Memoria Cellulare. Nessuno ci ha insegnato che siamo liberi di scegliere.

La memoria cellulare diventa come un manoscritto. Questo metodo serve per cambiare il manoscritto liberando e cambiando la memoria cellulare. 

COME FUNZIONA: ogni cosa per sciogliersi dalle nostre cellule ed aura, deve essere vista, detta e ascoltata, una volta che un vissuto o emozione viene visto/a  e ascoltato/a, l’immagine di tale vissuto comincia ad uscire per dare posto all’equilibrio creando armonia. Attraverso questa metodologia si cerca quale emozione è bloccata all’interno di noi, a seconda della tematica che si vuole affrontare, e la si trasforma nel suo opposto.

Si guarda l’emozione bloccata, a voce alta si leggono i vissuti del passato (attraverso dei biglietti che vengono estratti attraverso la “consapevolezza” della mano) che causano il disagio nel presente, in modo da creare nuove memorie cellulari attraverso i permessi e le accettazioni fino a creare l’armonia dentro di noi e fuori di noi. Ad esempio se prima il messaggio che davo agli altri era “non valgo niente” dopo diventa “sono meravigliosa”. 

La durata della seduta è molto soggettiva, dipende dal numero dei vissuti e dalla sensibilità della persona. Alcuni si fermano dopo un paio di vissuti da leggere perché molto forti, altri hanno il desiderio di liberare il più possibile.

La tematica viene scelte dalla persona stessa se sta vivendo qualcosa di particolare oppure può venire fuori parlando nella presentazione o se attraverso dei trattamenti energetici la mano del terapeuta avverte il blocco.